Oggi è gio 16 ago, 2018 8:28 pm

Tutti gli orari sono UTC+02:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 30 giu, 2016 10:09 am 
Non connesso
Colonnello Bernacchia
Avatar utente

Iscritto il: gio 09 set, 2004 11:36 am
Messaggi: 25161
Località: Colline di FI
Interessante (e inutile :-D :oo: ) articolo letto su gippiuàn http://www.gpone.com/it/2016062928275/m ... liato.html

MotoGP, Rossi sbaglia poco ma... nel momento sbagliato

Valentino è il pilota che è caduto meno in questa prima parte di campionato, ma entrambe le volte l'ha fatto in gara


Scritto da Matteo Aglio - Mer, 29/06/2016 - 10:48

La prima regola del motociclismo è tanto semplice quanto scontata: non bisogna cadere. Che poi non è così facile da rispettare quanto si fa su un mezzo che bisticcia continuamente con la forza di gravità e le leggi della fisica.

Assen ne è stato l’esempio lampante, con 17 cadute nella sola giornata di domenica, niente male quando ci sono 21 piloti in pista. Non tutti gli scivoloni sono uguali, ci sono quelli prevedibili perché hanno protagonisti avvezzi a ‘lasciarsi andare’ e altri che stupiscono. Come quello di Valentino, perché Rossi è uno di quelli che raramente vede l’asfalto da così vicino e poi quel ruzzolone ha avuto conseguenze pesanti sulla classifica.

Così in campionato, ora il Dottore insegue a 42 punti su Marquez e con tre ‘zeri’ su 8 gare, di cui uno causato dalla rottura del motore (Mugello) e due da errori (Assen e Texas). Marc, invece, è a punteggio pieno perché nonostante la caduta di Le Mans è riuscito a raccogliere punti anche in quell’occasione.

Detta così, sembra che Marquez e Rossi si siano scambiati i ruoli rispetto allo scorso anno: in cui era Valentino a brillare per costanza e Marc a essere veloce ma incline a buttare tutto all’aria per la troppa foga.

La verità è diversa e ha detto bene il Dottore nel dopo-gara Olandese: “due errori in otto gare sono troppi, ma il problema è che sono caduto sempre in gara”. Valentino non si è trasformato improvvisamente in un cascatore e, anzi, come potete vedere dalla tabella, prendendo in considerazione i piloti della Top Ten iridata è quello che è caduto meno, solo 2 volte.

Immagine

Contro le 6 di Marquez e le 5 di Lorenzo, che gli stanno davanti in classifica. Gli avversari spagnoli però sono andati a terra solo una volta in gara (Jorge due, in realtà, ma a Barcellona è stato centrato da Iannone).

Le novità regolamentari di quest’anno - gomme Michelin in primis - hanno reso più facile sbagliare, ma Rossi è comunque uno di quelli che lo fa di meno. In Texas la caduta era anche giustificabile perché non ne arrivava una in gara da tantissimo tempo, in Olanda meno anche se logicamente il Dottore doveva giocare in attacco per rimediare al gap. Poi c'è l'inconveniente tecnico in Italia, anche quello fa parte del gioco e non si può incolpare il pilota.

Semmai è Marquez quello che stupisce, se si pensa che lo scorso anno, dopo 8 gare, era lui ad avere 3 battute a vuoto sulle spalle. Quest’anno, invece, ha capito che con la regolarità si fa molta strada e la classifica gli dà ragione.

Chiudiamo con una curiosità: i due piloti che sono caduti di più in questo momento sono Smith e Pirro, per loro 15 voli.

Immagine

_________________
METEOROLOGO E CONSULENTE CINOFILO

ImmagineImmagine


Top
   
MessaggioInviato: gio 30 giu, 2016 10:14 am 
Non connesso
Colonnello Bernacchia
Avatar utente

Iscritto il: gio 09 set, 2004 11:36 am
Messaggi: 25161
Località: Colline di FI
... sta di fatto che ad Assen Vale è stato un pollo :gallina:
Peccato .... :checcevoifa:

Immagine

_________________
METEOROLOGO E CONSULENTE CINOFILO

ImmagineImmagine


Top
   
MessaggioInviato: lun 04 lug, 2016 12:22 am 
Non connesso
Succhia ruote
Avatar utente

Iscritto il: lun 03 gen, 2005 12:23 am
Messaggi: 539
La cosa strana è che l'anno scorso Rossi era palesemente più in difficoltà rispetto ad oggi, eppure è riuscito a tenere la testa del campionato fino all'ultima gara.

Oggi è più forte, ma con un Marquez che quando serve ha imparato a fare il ragioniere diventa dura recuperare.

Per me, comunque, è troppo presto per gettare la spugna; il decimo mondiale lo meriterebbe solo per il fatto di stare ancora a combattere per il titolo, a trentasette anni compiuti, con gente come Lorenzo e Marquez :cincin:

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: lun 04 lug, 2016 11:08 am 
Non connesso
Colonnello Bernacchia
Avatar utente

Iscritto il: gio 09 set, 2004 11:36 am
Messaggi: 25161
Località: Colline di FI
Marquez: «Rossi è più forte di Lorenzo»

http://www.corrieredellosport.it/news/m ... okieAccept

_________________
METEOROLOGO E CONSULENTE CINOFILO

ImmagineImmagine


Top
   
MessaggioInviato: lun 04 lug, 2016 11:29 am 
Non connesso
Fine Esegeta
Avatar utente

Iscritto il: gio 29 mar, 2007 9:13 am
Messaggi: 2825
Località: capitanato di rapallo
Dichiarazione cerchiobottista.......è più forte in questo momento (difficile dire il contrario), ma Lorenzo è capace di azzeccare 5 vittorie di fila....quindi lo temo di più


Top
   
MessaggioInviato: lun 04 lug, 2016 1:38 pm 
Non connesso
new entry

Iscritto il: mar 08 nov, 2011 9:54 pm
Messaggi: 26
A mio parere sta comunque correndo meglio degli anni passati. Purtroppo la classifica non gli da ragione ma e' davvero bello vederlo guidare e lottare per la vittoria quasi ad ogni gara. Purtroppo ci si sono messi anche i problemi tecnici del Mugello e la gomma in Argentina (certo anche Lorenzo e' stato beccato da Iannone in Spagna).
Secondo me ha ancora ottime possibilita' per il campionato.


Top
   
MessaggioInviato: lun 04 lug, 2016 2:12 pm 
Non connesso
Succhia ruote
Avatar utente

Iscritto il: lun 03 gen, 2005 12:23 am
Messaggi: 539
nanni ha scritto:
Dichiarazione cerchiobottista.......è più forte in questo momento (difficile dire il contrario), ma Lorenzo è capace di azzeccare 5 vittorie di fila....quindi lo temo di più


Mah, a me sembrano piccoli spezzoni di intervista raccattati alla men peggio; in un'altra versione avevo letto che secondo lui bisognava stare atteti specialmente a Rossi.

Ma la verità è che, secondo logica e natura umana, lui dovrebbe temere maledettamente il campione del mondo in carica. Pensateci un attimo: lo ha a soli 24 punti, e si tratta di un pilota che ha già vinto cinque titoli mondiali, di cui tre nella classe regina, guida la migliore moto attualmente presente in MotoGP ed è nel pieno culmine della maturità agonistica, ne' troppo giovane, ne' troppo anziano.

Perchè dovrebbe preoccuparsi di un anziano pilota (con trentasette anni già tutti alle spalle Rossi sta oggi vivendo il suo trentottesimo anno...) che ha quasi il doppio del distacco rispetto al campione del mondo?

Eppure... :peppacco: :peppacco: :peppacco:

Eppure è meglio che Marquez stia MOLTO attento, che altrimenti l'arzillo vecchiardo va a finire che se lo mette dietro pure quest'anno, e magari vince pure il mondiale.

:cincin:


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC+02:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net

aggiungi foto motomondiale su igoogle
aggiungi foto PitGirls su igoogle